Come scegliere le corde per chitarra giuste

Quando si decide quale tipo di corde per chitarra acquistare, ci sono diverse cose da sapere prima di fare un acquisto definitivo. Il tipo di corde scelto ha un impatto notevole sul suono e sulla suonabilità della chitarra.

Abbiamo creato questa guida per aiutare i chitarristi principianti a decidere quale tipo di corde acquistare.

Innanzitutto, è necessario scegliere le corde in base al tipo di chitarra che si sta suonando. Non dovreste acquistare un paio di corde per chitarra elettrica per la vostra chitarra acustica! La scelta delle corde dipende anche dal tipo di suono che si desidera ottenere e dalla facilità con cui si vuole suonare la chitarra (corde più sottili significano meno sforzo per le dita).

Abbiamo creato una guida rapida e semplice, passo dopo passo, su come scegliere le corde della chitarra.

  1. Scoprite che tipo di chitarra avete. Anche se può sembrare un passo stupido, è necessario capire se si possiede una chitarra elettrica o una chitarra acustica.
  2. Decidete che tipo di timbro volete che abbia la vostra chitarra. Se volete un tono più ampio e denso, dovrete scegliere un calibro di corde più pesante. Scegliere un calibro più pesante significa semplicemente che la corda è più spessa! Se siete chitarristi principianti, vi consiglio di scegliere un calibro più leggero (corda più sottile). Questo perché le corde più sottili sono più facili da suonare e non consumano le dita così rapidamente.
  3. Se avete una chitarra elettrica, è prassi comune nel settore avere corde avvolte in nichel. il calibro più comune è il 10-46!
  4. Se avete una chitarra acustica, cercate di acquistare corde in acciaio. Se invece avete una chitarra classica, vi conviene acquistare una confezione di corde in nylon!

Informazioni sulla scelta delle corde

Corde di nylon

Per quanto riguarda le corde, le corde di nylon hanno un tono dolce e morbido, ma sono anche molto facili da usare per le dita. Le corde di nylon sono comunemente abbinate alle chitarre classiche.

Se desiderate diventare un chitarrista folk, dovrete acquistare una confezione di corde di nylon pick ball-end, che sono più pesanti delle corde di nylon normali e sopporteranno un po’ di maltrattamenti aggiuntivi con le vostre strimpellate vigorose.

Anche le corde in bronzo sono una buona scelta se si desidera eseguire il finger picking su una chitarra folk. Se si prevede di eseguire molto finger picking, scegliere un calibro più leggero e un calibro più pesante se si prevede di strimpellare spesso.

Corde per il finger-style

Se volete suonare in stile finger, le corde in seta e acciaio sono la scelta migliore. Sono più facili da usare per le dita rispetto alle normali corde di metallo; tuttavia, non è consigliabile utilizzarle sulle chitarre elettriche. Le corde a piatto lucido sono una scelta eccellente per chi cerca corde facili da suonare e sono disponibili sia per le chitarre elettriche che per quelle acustiche!

Corde Monel

Le corde Monel sono un passo avanti nel mondo delle corde; se avete dita abbastanza forti da gestire le corde metalliche, riceverete un tono più acuto e forte di quello prodotto dal nylon. Se siete principianti, vi consiglio di acquistare un set di corde di calibro medio-leggero.

Tuttavia, lo spessore è disponibile in diverse opzioni! Assicuratevi di non utilizzare corde in Monel se intendete suonare la chitarra elettrica o classica. Se cercate un tono aspro, tagliente e nitido, acquistate un set di corde in ottone.

Opzioni per le chitarre elettriche

Tra le opzioni di corde per chitarra elettrica, vi suggerisco di acquistare corde con avvolgimento piatto. Le corde piatte sono una scelta popolare per i chitarristi jazz, sono estremamente comode da suonare e forniscono un tono molto morbido quando vengono amplificate.

Rispetto alle corde con avvolgimento rotondo, le corde con avvolgimento piatto hanno un tono più morbido; l’unico inconveniente delle corde con avvolgimento piatto è che sono difficili da afferrare quando si eseguono i bending, a causa della superficie più liscia del filo avvolto.

Altri suggerimenti su come scegliere le corde per chitarra

Assicuratevi di acquistare il tipo di corde corretto per la vostra chitarra. Anche se può sembrare un’affermazione sciocca, è molto importante! Ad esempio, se acquistate delle corde acustiche in acciaio per la vostra chitarra classica, finirete per danneggiarla; questo perché le corde in acciaio hanno una tensione troppo alta per una chitarra classica!

Le corde di nylon non producono vibrazioni sufficienti a far vibrare la parte superiore della chitarra acustica, il che significa che non si produrranno molti suoni. Le corde per chitarra elettrica hanno una composizione completamente diversa rispetto a quelle per chitarra acustica. Questo per garantire il corretto funzionamento dei pickup della chitarra elettrica.

Se si intende suonare la chitarra con accordature diverse, è consigliabile acquistare un set di corde che mantenga la stessa tensione sulle corde quando si modifica l’accordatura.

Ad esempio, se si intende suonare molta musica di genere metal, è comune per i chitarristi suonare in accordatura D/C/B/A o D/C#/B/A. La scelta di corde di calibro elevato consente di mantenere la stessa tensione sulle corde anche quando si cambia accordatura.

POTREBBE INTERESSARTI  Che cos'è una chitarra in abete rosso torrefatto?

Se avete intenzione di suonare la chitarra slide, l’accordatura drop G è un’accordatura comune a molti chitarristi slide; vi suggerisco di acquistare un set di corde con una tensione elevata, in modo da poter suonare comodamente lo slide.

Corde per chitarra acustica: Una rapida panoramica

Le corde si dividono in due categorie principali: corde per chitarra acustica e corde per chitarra elettrica.

Per la chitarra acustica, ci sono:

  • Corde in acciaio
  • Corde di nylon
  • Corde in bronzo
  • Corde in bronzo fosforoso
  • Corde in ottone
  • Corde in alluminio e bronzo
  • Corde in seta e acciaio
  • Corde con rivestimento in polimero

Corde in acciaio

Le corde in acciaio di una chitarra acustica sono spesso combinate con una miscela di bronzo e nichel, o semplicemente con il bronzo, per conferire maggiore chiarezza al suono della chitarra. In una chitarra acustica, le corde in acciaio utilizzate sono più pesanti di quelle utilizzate nelle chitarre elettriche.

Le chitarre acustiche dipendono esclusivamente dalla camera armonica e dallo spessore delle corde per produrre la massima quantità di suono.

Corde di nylon

Le corde di nylon si trovano comunemente sulle chitarre in stile flamenco e classico. Tuttavia, possono essere utilizzate anche su strumenti vintage. Il motivo per cui non si possono usare le corde di nylon sulle chitarre elettriche è che il materiale di nylon non collabora con il campo magnetico prodotto dai pickup, il che significa che non verrà prodotto alcun suono.

Se cercate un suono unico, morbido e caldo prodotto dalla vostra chitarra acustica, prendete un set di corde di nylon!

Le corde di nylon si trovano comunemente nella musica folk, nel jazz, nel country, nel flamenco, nella musica classica e nella bossa nova; questo perché le corde di nylon hanno un tono morbido e rispondono bene quando vengono toccate. È comune che i principianti utilizzino corde di nylon perché le corde di nylon causano una minore sensibilità delle dita.

Tuttavia, qualunque corda scelga un principiante, sentirà un po’ di tenerezza e disagio fino a quando non si formeranno i calli. L’unico inconveniente delle corde di nylon è che si allungano più di quelle in acciaio, il che significa che devono essere accordate più spesso rispetto ad altre corde; questo vale soprattutto quando vengono installate per la prima volta.

Inoltre, le corde di nylon sono molto sensibili ai cambiamenti climatici, come la temperatura e l’umidità, che influiscono sull’accordatura delle corde.

Corde di bronzo

Le corde in bronzo hanno un tono simile a quello di una campana, chiaro e brillante. L’unico inconveniente delle corde in bronzo è che invecchiano molto rapidamente perché il bronzo si ossida facilmente. Le corde in bronzo fosforoso hanno un tono più scuro e caldo rispetto alle corde in bronzo e hanno un suono nitido come le corde in bronzo, ma il fosforo prolunga la durata delle corde.

Corde in ottone

Le corde in ottone hanno un tono brillante e un suono più metallico. Le corde in bronzo alluminato hanno un buon equilibrio tra bassi e alti, con i toni più alti prodotti con maggiore chiarezza rispetto alle corde in bronzo fosforoso.

Le corde in seta e acciaio hanno un’anima in acciaio e sono avvolte in seta sulle corde più basse; questo produce un tono delicato che è popolare tra i suonatori di finger style e i chitarristi folk.

Le corde rivestite di polimeri hanno una certa presenza di calore, ma hanno meno sustain e meno brillantezza a causa del rivestimento; le corde sono rivestite per ridurre la corrosione.

Per quanto riguarda lo spessore delle corde per chitarra acustica, le corde più spesse produrranno sempre un suono più ampio. Le corde più sottili sulle chitarre acustiche fanno sì che la chitarra acustica perda gran parte della sua capacità di proiettare il suono, soprattutto se la chitarra non ha la giusta tensione delle corde.

Tuttavia, se siete agli inizi, vi consiglio di provare a utilizzare corde più sottili. Le dita si stancheranno facilmente e ci vorrà un po’ di tempo per aumentare la resistenza.

In una chitarra acustica non ci sono pickup o amplificatori che aiutino a produrre un suono ampio; per questo motivo le corde della chitarra acustica sono più grandi rispetto a quelle della chitarra elettrica. Poiché le corde di una chitarra acustica sono più grandi, si produce un suono più forte e più ampio.

Corde per chitarra elettrica: Una rapida panoramica

Per le chitarre elettriche esistono:

  • Corde arrotolate
  • Corde piatte

Le corde avvolte sono costruite avvolgendo il filo attorno a un’anima metallica; tuttavia, questo viene fatto solo per le tre (a volte quattro) corde più spesse. Le corde più sottili non sono avvolte intorno all’anima e vengono definite “piatte”.

Questo tipo di corde è noto per il suo suono brillante; la maggior parte delle corde avvolte sono avvolte con acciaio nichelato. Tuttavia, è anche comune che le corde avvolte siano avvolte con nichel puro, in quanto producono un tono più caldo, spesso descritto come “vintage”.

Le corde avvolte in modo piatto sono anch’esse costruite avvolgendo il metallo intorno a un’anima di acciaio. Le corde piatte sono comunemente utilizzate nella musica jazz perché producono un tono caldo e morbido.

Chitarre elettriche acustiche

Cosa succede se si suona una chitarra elettrica acustica? Che tipo di corde acquistare? Dipende dalla chitarra specifica e dal produttore del pickup della chitarra.

Fortunatamente, i produttori di chitarre hanno reso le cose più semplici! Ci sono alcuni produttori che vendono corde fatte solo per le chitarre acustiche-elettriche.

Misure delle corde

Ora che avete capito qual è il tipo di corda da utilizzare sulla vostra chitarra, è il momento di imparare a conoscere i calibri delle corde. Le corde sono realizzate con diversi spessori; lo spessore della corda è chiamato calibro.

Le differenze tra i calibri si riducono ai millesimi di pollice. Il calibro di una corda influenza ampiamente il suono, il tono e la facilità di esecuzione di una chitarra, sia essa acustica, classica, basso o elettrica.

POTREBBE INTERESSARTI  Guida alle chitarre elettriche acustiche e alle chitarre acustiche non elettriche

Cominciamo a parlare delle differenze tra corde light gauge e heavy gauge!

Corde di calibro leggero:

  • Sono più facili da suonare
  • Tendono a rompersi più spesso
  • Sono una scelta sicura per le chitarre vintage
  • Sono più facili da piegare le note e da suonare al tasto
  • Sono più inclini a causare il ronzio del tasto; questo è particolarmente comune sulle chitarre che hanno un’action bassa
  • Sono più facili da suonare a velocità elevate
  • Applicano una minore tensione sul manico della chitarra
  • Producono meno sustain
  • Producono meno volume
  • Non tengono molto bene l’accordatura
  • Non sono le corde migliori per accordarsi

Corde di calibro pesante:

  • Producono una maggiore quantità di sustain e volume
  • Sono più difficili da suonare
  • Ottime se si vuole suonare la chitarra con accordature drop
  • Richiedono una maggiore forza delle dita per suonare, intonare e piegare le note
  • Applicano una maggiore tensione sul manico della chitarra

Quando si acquistano le corde per chitarra, i produttori descrivono i calibri delle corde di un set utilizzando termini come “heavy” o “extra light”. I calibri esatti variano un po’ a seconda del produttore, ma vi ho fornito un elenco delle gamme di calibri che si trovano di solito nei set di corde per chitarra elettrica e acustica:

  • Extra light: .010, .014, .023, .030, .039, .047
  • Custom light: .011, .015, .023, .032, .042, .052
  • Luce: .012, .016, .025, .032, .042, .054
  • Medio: .013, .017, .035, .045, .056
  • Pesante: .014, .018, .027, .047, .059

Cose da considerare prima di scegliere la corda definitiva

Prima di decidere quale corda di calibro acquistare per la chitarra, ci sono altri fattori da considerare prima di prendere una decisione definitiva. Alcuni di questi fattori sono

Età e condizioni dello strumento.

Gli strumenti vintage sono spesso molto fragili. L’elevata tensione delle corde heavy gauge causa l’inarcamento dei manici delle chitarre vintage, il sollevamento dei ponti e lo spostamento del manico. Se non siete sicuri del calibro di corda troppo pesante per il manico della vostra chitarra vintage, rivolgetevi al vostro negozio di chitarre, a un liutaio o al produttore della chitarra.

Qual è il tono desiderato.

Le corde heavy gauge producono i toni bassi e profondi per cui le dreadnought sono note. Le corde di calibro leggero mettono in risalto le note alte della chitarra, che sono molto apprezzate nelle tecniche di finger picking e strumming.

Stile del corpo della chitarra.

Una regola comune nel mondo della chitarra è quella di incordare le chitarre più piccole con corde di calibro più leggero e le chitarre con corpi più grandi con corde di calibro più pesante.

Una dreadnought corposa o una jumbo dreadnought suonerà meglio con corde di calibro medio, perché queste corde hanno la capacità di risuonare meglio, consentendo alle corde della chitarra di sfruttare le camere sonore più grandi del corpo più grande.

Qual è il vostro stile di gioco

Con le corde di calibro più leggero, gli stili come il finger picking sono molto più facili da suonare. Se si prevede di strimpellare spesso, le corde di calibro medio reggeranno meglio l’esercizio, anche se, da principianti, si potrebbe scoprire che le dita si stancano facilmente.

Se si prevede di utilizzare un mix di plettrate e strimpellate, si consiglia di acquistare una confezione di corde di calibro medio leggero; le corde di calibro medio leggero hanno un calibro leggero sulle tre corde superiori e un calibro pesante sulle tre corde inferiori.

Tensione bassa e tensione alta

Alcuni produttori riportano sulla confezione delle corde per chitarra la dicitura “bassa tensione” o “alta tensione”. Ecco cosa significa!

Bassa tensione:

  • Detta anche tensione leggera o moderata
  • Produce meno volume e proiezione
  • Utilizzata al meglio per le tecniche morbide
  • Facilità di fretting, soprattutto su chitarre con action elevata
  • Non produce attacchi pronunciati
  • Molto spesso produce un ronzio

Tensione normale:

  • Chiamata anche tensione media
  • È una combinazione di corde a tensione alta e bassa

Tensione alta:

  • Chiamata anche tensione forte o dura
  • Produce un’elevata quantità di proiezione e volume
  • Si utilizza al meglio per suonare in modo ritmico
  • Produce attacchi pronunciati
  • Difficoltà di fretting, che è più comune con le chitarre con action alta
  • Causa problemi con ponti, colli e bracing su strumenti vintage/fragili

Alcuni produttori di corde producono anche corde a tensione extra leggera ed extra alta, oltre ad altre opzioni come medium hard o medium light. Ogni volta che si finisce di suonare la chitarra, si dovrebbero sempre riaccordare le corde.

Questo è particolarmente importante per chi suona con corde ad alta tensione; se si mantiene la chitarra intonata anche quando non la si suona, si rischia di deformare il manico e di rovinare il bracing superiore e il ponte della chitarra.

Come faccio a sapere quando devo cambiare le corde?

A volte le corde indicano che è arrivato il momento di cambiarle. Alcuni di questi segnali sono

  • Scolorimento visibile o ruggine sulle corde
  • Il tono sembra piatto
  • Si vede che le fasce delle corde si srotolano, il che espone l’anima delle corde
  • Difficoltà ad accordare la chitarra e a mantenerla intonata
  • Avete difficoltà a ricordare l’ultima volta che avete cambiato le corde
  • Si rompe

Ci sono diversi fattori che influiscono sulla longevità delle corde. Alcuni di questi fattori sono

  • Si suona spesso la chitarra
  • Si suda molto quando si suona
  • Il sudore è acido
  • Si cambia spesso accordatura
  • Si fuma
  • Suona in ambienti fumosi
  • Si piega molto

Ecco altri consigli che dovreste conoscere per la cura delle corde:

  • Tenete sempre, sempre, sempre un set di corde in più nella custodia della chitarra. In questo modo avrete una corda in più nel caso in cui una si rompa
  • Investite in un avvolgicorde; è molto utile averlo quando si cambiano le corde
  • Tenete un panno pulito nella custodia e assicuratevi di pulire le corde ogni volta che avete finito di suonare
  • Assicuratevi di lavarvi le mani e di asciugarle prima di iniziare a suonare; questo vi aiuterà a prevenire l’ossidazione delle corde
  • Acquistate corde singole in grandi quantità; questo vi aiuterà a risparmiare, soprattutto perché le corde di calibro leggero si rompono più frequentemente
POTREBBE INTERESSARTI  Chitarre acustiche e classiche: Qual è la differenza?

Cosa succede se vi prendete cura della vostra chitarra e delle vostre corde, ma queste continuano a rompersi? È normale che le corde della chitarra si rompano e i motivi possono essere diversi. Alcuni di questi motivi sono

  • Suonare la chitarra in modo troppo aggressivo: questo è il motivo più comune per cui le corde si rompono
  • Accordatura eccessiva delle corde: avvolgendo troppo il piolo, si rischia di rompere una corda. Non preoccupatevi! Questo problema capita anche ai chitarristi più esperti. Provate ad accordare la chitarra lontano dal viso per ridurre al minimo le possibilità che una corda vi si spezzi in faccia.
  • L’età delle corde: più a lungo si tengono le corde sulla chitarra, più il materiale si degrada. Se si lasciano le corde inutilizzate per lunghi periodi di tempo, sono anche più inclini ad arrugginirsi, il che le rende più facili da rompere.
  • Se si lascia la chitarra fuori dalla custodia, la si espone a una maggiore umidità, che intacca le corde.

Cosa succede quando si rompe una corda della chitarra?

Quando si inizia a suonare, si consumano molte corde. Non c’è niente di male! Si sta imparando a conoscere il corpo della chitarra, i maltrattamenti che la chitarra può sopportare e come applicare le tecniche allo strumento.

È facile rompere le corde ed è ancora più facile cambiarle! So che sembra e sembra molto intimidatorio, soprattutto per i principianti. Sapere come cambiare le corde è una parte essenziale per imparare a prendersi cura della chitarra. Una delle cose più divertenti del suonare la chitarra è che le corde sembrano rompersi nei momenti più inopportuni.

È risaputo che le chitarre più vecchie migliorano invecchiando, ma non si può dire lo stesso delle corde. Se avete notato che le vostre corde hanno un suono sordo, sono più difficili da accordare e non sono facilissime da pianificare, avete bisogno di un nuovo set di corde.

Un nuovo set di corde porrà rimedio a questo problema! Personalmente suggerisco di cambiare le corde ogni tre o quattro settimane, se suonate cinque volte a settimana. Se suonate di più, cambiate le corde più spesso! Se suonate di meno, cambiate le corde di meno.

Quando andate a comprare le corde, scoprirete che i set di corde sono venduti sia in set che singolarmente e sono disponibili in diversi calibri. Prima di cambiare le corde, assicuratevi di avere un set di corde di ricambio.

Se è la prima volta che cambiate le corde, assicuratevi di prendere qualche confezione, per sicurezza. Avrete anche bisogno di:

  • Accordatore
  • Panno morbido
  • Un quarto di dollaro
  • Pinze a becchi d’ago
  • Tagliafili (o un paio di forbici)
  • Si consiglia di utilizzare un avvolgicorde, che facilita notevolmente il cambio delle corde, ma non è necessario per cambiare le corde

Alcuni suggeriscono di cambiare tutte e sei le corde in una volta sola, in modo da esercitare una pressione uniforme sulla tastiera. Altri suggeriscono di cambiare le corde una alla volta, per non esercitare una pressione eccessiva sul manico.

Cambiare le corde: Alcuni suggerimenti

Se vi capita di cambiare tutte le corde in una volta sola, assicuratevi di utilizzare questo tempo per pulire la chitarra. L’olio delle dita si deposita sulla tastiera per un certo periodo di tempo. Utilizzate uno straccio o un vecchio spazzolino da denti per pulire la chitarra dall’olio. È opportuno dedicare questo tempo anche alla lucidatura del frontale della chitarra.

Si devono staccare le corde dai pioli dell’accordatura e srotolare la piccola quantità di filo rimasta avvolta intorno ai pioli dell’accordatura. Successivamente, è necessario estrarre i perni del ponte dalla chitarra; per farlo, si possono usare un paio di punte ad ago o un quarto di dollaro per sollevare i perni del ponte. Successivamente, si dovranno estrarre le corde della chitarra.

Dopodiché, si prenderanno le nuove corde della chitarra e si faranno scorrere nella chitarra, si posizioneranno i perni del ponte e si tireranno le corde della chitarra. In questo modo ci si assicura che le corde della chitarra non si stacchino dai perni del ponte.

Successivamente, si fa risalire la corda sulla tastiera, la si posiziona sul capotasto e la si avvolge intorno al chiodo di accordatura. Cominciate a girare lentamente la chiave d’accordatura in senso antiorario per avvolgere la corda.

Quando si inizia a girare la chiave d’accordatura, farlo lentamente. Una volta raggiunta una certa tensione sulle corde, smettete di girare la chiave d’accordatura. È necessario dare alle corde il tempo di adattarsi alla nuova tensione e di allungarsi correttamente.

Una volta tese tutte le corde, noterete che avete qualche problema a mantenerle intonate. Nei giorni successivi, dovrete continuare a riaccordare la chitarra. Dal momento che avete un nuovo set di corde sulla chitarra, vorrete proteggere e prolungare la vita delle vostre corde con un detergente e un balsamo per corde.

L’olio delle dita è la causa dell’usura delle corde, quindi è bene assicurarsi di pulire le corde della chitarra dopo aver finito di suonare. Per pulire le corde e il manico si può usare una vecchia maglietta o uno straccio.

Riassunto

Prima di acquistare le corde per la vostra chitarra, assicuratevi di conoscere la tensione che la vostra chitarra può sopportare, il tipo di chitarra che state suonando e il calibro con cui volete iniziare a suonare. Le corde di calibro leggero sono più facili da suonare per i principianti; una volta che si è fatto un po’ di tempo con le corde di calibro leggero, si può passare alle corde di calibro medio o pesante.

E questo è quanto! Spero che abbiate imparato molto su tutte le diverse opzioni di corde per chitarra e su come prendervi cura delle vostre corde.

Michele Silvani